Vendita e Coltivazione Tulipa (Tulipano)

VENDITA BULBI TULIPANI

.

Tulipano

.

Tulipa (Tulipano). Liliaceae

I tulipani sono da sempre il simbolo delle bulbose a fioritura primaverile e costituiscono l’orgoglio della floricoltura olandese. Sebbene ne esistano di diverse forme e dimensioni, si possono ricondurre a certe caratteristiche morfologiche comuni. Sono piante erbacee perenni munite di bulbo chiaro, a forma tondeggiante conica, coperto da un leggero strato pergamenaceo marrone secco e liscio. Le foglie sono larghe ed a punta, di colore verde-glauco. Lo stelo si erge dal centro delle prime foglie ed è esso stesso fogliato nella parte inferiore; poi liscio e chiaro si alza diritto portando uno o più boccioli. Il fiore tradizionale ha sei tepali uguali lisci o sfrangiati che rimangono semichiusi a cono e si aprono con il sole. I colori sono moltissimi. Fiorisce in primavera o, per forzatura, nel secondo inverno.

In commercio oggi si possono facilmente trovare tulipani semplici, doppi, a pappagallo, sfrangiati, a fior di giglio, ma spesso quelli classici sono quelli che più conservano la semplicità e l’eleganza propria del tulipano.

Tra i più conosciuti vi sono: T.fosteriana, T.kaufmanniana, T.kurdica, T.saxatilis, T.sprengeri.

.

Informazioni in pillole:

.

FORMAZIONE SOTTERRANEA: bulbo

DISTANZA tra le piante: due-tre volte il diametro del bulbo

PROFONDITA’ di piantagione: tre volte l’altezza del bulbo

ALTEZZA piante: 10-70 cm

PERIODO PIANTAGIONE: autunno

PERIODO FIORITURA: marzo-maggio

ESPOSIZIONE: soleggiata o mezz’ombra

TERRENO IDEALE: leggero, ben lavorato e drenato, ma non acido

VASO: sì

PROFUMO: no

COLORI: bianco, crema, rosso, arancio, giallo, rosa, lilla, viola, nero.

RESISTENZA AL FREDDO: buona. Per fiorire hanno bisogno di un periodo più freddo

MOLTIPLICAZIONE: per bulbilli

DA RECIDERE: sì. Lasciare due-tre foglie per il nutrimento del bulbo

.

Approfondimenti e tecniche di coltivazione

.

Piantare i tulipani a fine autunno, tra ottobre e metà dicembre, fino a che il terreno non gela, con la punta rivolta verso l’alto. Si innaffia dopo la piantagione e se non piove, un altro paio di volte nelle settimane successive. A volte, per facilitare l’estirpamento dopo la fioritura, si tengono i bulbi in cestini o contenitori in rete. A meno che non si tratti di tulipani botanici o ibridi di Darwin, si consiglia di estirpare, conservare e ripiantare i bulbi ogni anno. Se non si recidono i fiori, togliere dalle sommità degli steli i frutti verdi contenenti i semi che si formano una volta caduti i petali, per non sfruttare inutilmente i bulbi. Le piante vanno lasciate seccare sul posto. Poi si estirpano, si spazzolano o si puliscono con acqua corrente, si lasciano asciugare perfettamente e si conservano in cassette areate o tra la sabbia in luoghi freschi ed asciutti fino all’autunno. Durante l’estate si può controllare il loro stato per assicurarsi che non siano attaccati da muffe o marciumi. I tanti bulbetti che si trovano intorno al bulbo sono i bulbilli. Negli anni, crescendo, potranno fiorire anche loro, una volta raggiunta la dimensione sufficiente.

I tulipani possono colorare terrazzi e balconi insieme a giacinti, muscari, crochi. Nel vaso versare sabbia e materiale drenante sul fondo, poi circa metà terriccio. Piantare quindi i bulbi abbastanza vicini con la punta verso l’alto e coprire con terra.

.

VENDITA BULBI TULIPANI

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

9 Responses to “Vendita e Coltivazione Tulipa (Tulipano)”

  1. […] di fioritura dei Tulipani Oltre alla scheda tecnica dei tulipani, volevo segnalare il sito dell'international flower bulb center in particolare la vastissima (la […]

  2. stella scrive:

    Ciao a tutti,
    ho ritrovato in cantina dei bulbi di tulipano che mi sono dimenticata di piantare a fine anno…
    cosa posso fare ora? si possono conservare fino all’anno prossimo o provo a vedere che succede piantandoli ora?
    Grazie

    • Gianluca scrive:

      Ciao Stella, se sono ancora in ottimo stato puoi tentare di recuperarli piantandoli ora (Aprile) e’ ovviamente completamente fuori tempo, ma se non li pianti li butti. cosi’ invece, non avrai ovviamente fioritura ma cercheremo almeno di salvare il bulbo di tulipano.

      • stella scrive:

        Grazie Gianluca,
        per ottimo stato.. cosa intendi? alcuni sembrano voler iniziare a germogliare, altri sono forse invariati, nessuno rinsecchito o marcio (per fortuna!)
        allora tu dici di provare a interrarli ora, faranno solo foglie, ma a fine stagione posso recuperare il mio bulbo e sperare fiorisca il prossimo anno?
        Grazie per la pazienza, ovviamente…non sono un’esperta! :D

      • Gianluca scrive:

        da come li descrivi si, i tuoi sono in ottimo stato.

  3. francesca scrive:

    Ciao a tutti!
    Chiedo scusa per la domanda banale…
    Io ho appena acquistato un sacchetto di 10 bulbi di tulipani in olanda, ma la stagione di semina non è questa… aspettando l’autunno come posso conservarli in condizioni ottimali???
    Grazie dell’attenzione!!
    Francesca

    • Gianluca scrive:

      Ciao Francesca,

      Conservali in luogo buio asciutto con una temperatura intorno ai 20/21 gradi. Attenzione però che se il bulbo “salta” una stagione rischia di svuotarsi e non fiorire piu’. Gianluca

  4. […] Posted in Moltiplicazione Bulbi Durante la stagione vegetativa alcuni bulbi (come ad esempio  i tulipani) generano dei bulbetti all’interno della tunica. Durante la fase di dormienza del bulbo i […]

  5. […] Hyacinthus, Ipheion, Lachenalia, Lilium, Muscari, Nomocharis, Ornithogalum, Pushkinia, Scilla, Tulipa, […]

Se vuoi, puoi commentare questo articolo...