Vendita e Coltivazione Crocus

VENDITA BULBI CROCUS

.

Crocus

.

Crocus. Iridaceae

I crochi oggi coltivati provengono soprattutto dal Crocus vernus, pianta bulbosa e perenne originaria dell’Europa centro-meridionale e presente spesso allo stato spontaneo. Il genere comprende circa 70 specie ed il termine proviene dal greco krokos e significa “filamento”, a indicare gli evidenti stigmi dorati lunghi e sottili che caratterizzano la corolla.
Simili sono i colchici (Colchicum, della Famiglia delle Liliaceae) a fioritura autunnale. I crochi hanno i fiori a forma di calice o coppa a sei petali, foglie lunghe e sottili da 3 a 8 mm con una linea bianca mediana visibile specialmente dopo la fioritura. I fiori, in numero variabile soprattutto a seconda della grandezza del bulbo, possono essere uno, due ma anche cinque o sei o anche sette. Partendo dai colori originari blu e violetto, oggi si trovano in commercio anche gialli, bianchi, striati.

Il crocus fiorisce molto precocemente, può fare capolino anche tra l’ultima neve, ma la sua bellezza è effimera, infatti dura solo qualche giorno. E’ consigliato per questo variare le specie per prolungare il periodo di fioritura. E’ una pianta molto facile da coltivare anche per i più inesperti.

E’ utilizzato per bordure, gruppi, per l’inselvatichimento, per vasi fioriti, per la forzatura, per impreziosire prati e sottoboschi.

I bulbi piantati in piena terra si moltiplicheranno meglio se lasciati indisturbati.

Varietà più conosciute:

C. Tomasinianus: fiorisce in gennaio, colore azzurro-malva. C. Imperati: spontaneo nell’Italia Meridionale, fiorisce in gennaio; fiori profumati, gialli all’esterno e lilla all’interno. C. Biflorus: febbraio, bianco o lilla con petali venati di porpora o di blu. C. Aureus: fiorisce in gennaio in giallo-arancio. C. Vernus: febbraio-marzo: le corolle sono bianche, lilla, porpora o grigio argento a venature scure. C. Sieberi: febbraio-marzo con corolle a globo, color porpora con gola arancio, profumate. C. Susianus: a fiore piccolo dorato, febbraio-marzo.

.

Informazioni in pillole:

.

FORMAZIONE SOTTERRANEA : bulbo globoso a fibre reticolate

DISTANZA tra le piante : 3-5 cm

PROFONDITA’ di piantagione: 4-6 cm

ALTEZZA piante : 5-10 cm

PERIODO PIANTAGIONE : ottobre-novembre

PERIODO FIORITURA : fine inverno, inizio primavera.

ESPOSIZIONE : soleggiata, ma tollerano anche la mezz’ombra.

TERRENO IDEALE : leggero. Alla terra da giardino si può aggiungere torba e sabbia

VASO : sì

PROFUMO : alcuni possono essere profumati

COLORI : bianco, blu, viola scuro, giallo, striato bianco-viola

RESISTENZA AL FREDDO : rustici, non temono il freddo

MOLTIPLICAZIONE: per bulbilli. Si moltiplicano facilmente da soli, lasciandoli nel terreno.

.

Coltivazione e moltiplicazione

Sono delle piante molto facili da coltivare, perciò in linea di massima si possono lasciare autonome e fioriranno di anno in anno moltiplicandosi da sole.

Il giardiniere più attento, dopo la fioritura, dirada le innaffiatura aggiungendo del concime per rinforzare i bulbi e prepararli alla stagione successiva. Quando in estate le foglie si saranno seccate completamente, si può procedere al diradamento e alla divisione dei bulbilli o alla loro completa estirpazione per riporli in luogo fresco ed asciutto fino al nuovo impianto nell’autunno successivo.

Nelle zone a clima più rigido si attua una leggera pacciamatura con foglie e leggeri scarti vegetali, che poi verrà rimossa dopo le ultime gelate, quando inizieranno a spuntare i germogli.

.

VENDITA BULBI CROCUS

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

One Response to “Vendita e Coltivazione Crocus”

Se vuoi, puoi commentare questo articolo...